Ilenia Digennaro

 

Studentessa della Facoltà di Medicina e Chirurgia è approdata all’Università degli Studi di Napoli, dalla quale non manca di far sentire la sua presenza nonostante i circa 200 km di distanza. È una di quelle situazioni che proprio non ti augureresti che succeda ad una come lei, dato che ti ritrovi a rimpiangere i tempi in cui la tecnologia non permetteva tutto questo dialogo in tempo reale. Definirla “presente” all’interno del gruppo è assolutamente troppo riduttivo, è nata con l’istinto da leader… oltre che con quello omicida. Se non fosse per i canoni etici e del rispetto civile staccherebbe la testa dei suoi avversari a morsi, soffocherebbe in un bagno di sangue tutti coloro che la contrastano… ma si limita a ridurre in cenere con uno sguardo tutti coloro che obiettano qualcosa sulle sue affermazioni o semplicemente tutti coloro che non le vanno a genio. Ma al di là di questo crudo e feroce modo di porsi, si nasconde un animo dolcissimo. Da brava pasticcera qual è, la si potrebbe paragonare ad un soufflé o ad una cioccolata Lindt: con il cuore tenero. È una persona che conosce il valore dell’amicizia e ci crede fortemente, su di lei si può sempre contare e ci si può fidare ciecamente. Oltre ad essere un’abile pasticcera (esperta nel cake design ma anche nel design in genere: ha realizzato la nostra insegna) è anche un’abile cucitrice: ha ricavato da un lenzuolo un costume da sceicco per uno dei nostri spettacoli. Curiosità: ha un debole per i ragazzi mori con gli occhi chiari, per la cultura giapponese e per i prelievi di sangue. P.S. ATTENZIONE! Circola con un bisturi in borsa.

CHI SIAMO